martedì 14 gennaio 2014

Albero di Natale di Pan Brioche

Avete smontato tutti l'albero di Natale?
Avete tolto tutti gli addobbi e le Befane?
Io no :)
Io aspetto il 19 di Gennaio quando qui a Lodi festeggeremo il nostro patrono
San Bassiano
e quindi visto che a casa mia l'albero c'è ancora, oggi vi posto questo


Non riesco a ricordarmi dove ho visto questa ricetta, forse su una rivista ma,
se qualcuno la riconosce, me lo faccia sapere e provvederò a segnalare la fonte.
Le uniche cose che mi ero segnata erano: la disposizione delle rotelle per poter "disegnare" l'albero, che l'impasto di base era il pan brioche e che era farcita con crema di nocciole e una ganache al cioccolato,
io invece ho scelto di farne una versione salata e l'ho servita come antipasto per il pranzo di Natale.
Se non avete una Tribù numerosa come la mia vi consiglio di dimezzare le dosi.

Ingredienti per il Pan Brioche

250 gr di farina 00 più quella che serve per la spianatoia
250 gr di farina manitoba
200 ml di latte fresco intero
50 ml di panna fresca
30 gr di burro
30 gr di zucchero semolato
15 gr di sale
15 gr di lievito di birra fresco
2 uova

Per farcire

150 gr di prosciutto cotto
100 gr di scamorza affumicata
100 gr di salame ungherese
200 gr di robiola fresca spalmabile

Per decorare

1 tuorlo
2 cucchiai di latte
semi di sesamo bianco

Preparazione

Sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte e la panna intiepiditi.
Setacciare le due farine nel vaso della planetaria, aggiungere le uova intere ed il latte con il lievito
mescolando la frusta piatta (K), sostituire la frusta con il gancio, aggiungere il burro
precedentemente sciolto a bagno maria, il sale ed impastare fino a quando tutto sarà ben amalgamato,
l'impasto resterà molto morbido.
Trasferire l'impasto in una ciotola leggermente imburrata, coprire con la pellicola e far lievitare per 2-3 ore al riparo dalle correnti d'aria (io come sempre l'ho messo in forno con la luce accesa).
Quando l'impasto sarà raddoppiato versarlo sulla spianatoia ben infarinata,
dividerlo in due parti dello stesso peso e con l'aiuto di un mattarello infarinato creare due rettangoli
con il lato lungo di circa 30-34 cm e il lato corto di circa 20 cm.


Sul primo rettangolo posizionare le fette di scamorza affumicata (tagliate sottili con l'affettatrice), ricoprire con il prosciutto cotto e arrotolare dal lato lungo formando un cilindro.
Con un coltello ben affilato e con la lama sufficientemente lunga (io ho usato quello in ceramica)
tagliare il cilindro in 12 fette alte circa 2-3 cm.
Spalmare sul secondo rettangolo la robiola, ricoprire con il salame, arrotolare e tagliare
anche questo cilindro in 12 fette.


Costruire l'albero su una teglia ricoperta di carta forno, posizionando alternate le fette con i due diversi ripieni (come da foto), coprire con la pellicola e far lievitare ancora un'ora.


Dopo questa seconda lievitazione, spennellare con il tuorlo sbattuto con i due cucchiai di latte
e cospargere con i semi di sesamo.
Cuocere in forno preriscaldato a 170° per 30-35 minuti
(io forno elettrico con funzione statica per 30 minuti).



Ottimo mangiato sia tiepido che a temperatura ambiente e, se avanza, rimane molto soffice
anche il giorno dopo.
Credo proprio che lo proverò anche nella versione dolce,
magari dandogli una forma diversa, basta dar sfogo alla fantasia! :-D

15 commenti:

  1. conservato per il prossimo Natale !

    RispondiElimina
  2. Bello, originale e sfizioso, complimenti Carla. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  3. sfizioso, gustoso e bellissimo :) un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  4. Bella come idea a forma di albero per un pan brioche salato. Mi piace anche il ripieno che hai scelto.

    RispondiElimina
  5. Che bello!!!Qui si respira ancora aria natalizia!!!
    Stupendo albero!!Io l'ho già smontato da un pezzo!!

    RispondiElimina
  6. Ho riposto tutto il 7 gennaio, ma terrò a mente questa golosa ricetta per le prossime festività!!! Bravissima!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  7. ma che buono che deve essere..

    RispondiElimina
  8. ,,,,non so dove l'hai vista tu, ma so dove vorrei vederla io; sul mio tavolo! Carla è golosissima!!! Brava! Le decorazioni? Tolte ieri! :-)
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. no io ho smontato tutto il 6/1 e sono contenta!!! Per le ricette c'è sempre tempo, poi quando sono così buone!
    !!!

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo iil patron di Lodi, ma sono felice di avere la scusa e la giustificazione per avere ancora l`alberone in sala!!! Questa ricetta e golosissima
    Ps vediamo se dal cellulare risolvi ;)

    RispondiElimina
  11. una vera meraviglia baci cara

    RispondiElimina
  12. Beh, io direi...visto che tu hai ancora l'albero con le lucine e le palline..questo briochoso mandalo a me! Almeno stiamo pari! ;)
    Auguri alla tua sorellina! ciao

    RispondiElimina
  13. Finalmente me lo gusto con la lettura e la visione paradisiaca che, oltretutto, mi fa venire una fame.....
    sei stata molto brava!!!!

    RispondiElimina
  14. Che bello quest'alberello di Natale salato, è davvero golosissimo!

    RispondiElimina
  15. Che goduria!! Io ho fatto una brioche simile per le feste, ma era dolce. Questa versione salata mi piace molto di più. Io preferisco di gran lunga il salato. Non ci avevo pensato. E poi la forma ad alberello di Natale è bellissima! Brava.

    RispondiElimina

Se passate di qui e volete lasciare un commento,
mi farete cosa mooooolto gradita!!!