mercoledì 11 maggio 2011

Ci provo....?

E' un po' che ci penso...e poi questa mattina ho detto "ma si ci provo".
Ed allora eccomi qui, qualcuno dirà che di food blog ce ne sono già molti, ma da quando ho smesso di lavorare ho cominciato a "navigare" nei vari blog di cucina, che chiaramente è la mia PASSIONE, ed ho anche cominciato a pubblicare qualche foto ricetta sulla mia pagina di fb e parenti ed amici hanno cominciato a dire ma perché non apri un blog? E così eccomi qui senza nessuna esperienza a tentare di
inserire la mia prima ricetta.
La scelta è caduta su questi tartufi



che a Maggio del 2009 sono anche stati premiati dalla trasmissione "I cucinatori" della RSI LA 1 (programma di cucina della Svizzera Italiana che ora si chiama Piattoforte) con questo bellissimo grembiule


Ingredienti per circa 30/ 35 pezzi

100 gr di cioccolato fondente
100 gr di cioccolato al latte o gianduia (io preferisco gianduia)
120 gr nocciole pelate
1 bustina di caffè solubile
25 gr burro
100 ml panna
1/2 bicchierino di rum (facoltativo)

per la copertura

cacao amaro in polvere
cocco grattugiato
zucchero semolato

Per prima cosa riscaldare il forno a 160° (io ho il forno elettrico) quando si è raggiunta la temperatura mettere le nocciole sulla placca del forno ricoperta di carta forno, bagnata e strizzata, e tostare le nocciole, ci vorranno circa 10 minuti, dipende molto dal forno, ogni tanto scuotere la teglia e comunque controllare che non scuriscano troppo perché diventano amare.
Sciogliere a bagno maria i due cioccolati spezzettati con  il burro e la panna nella quale avrete sciolto il caffè solubile e a piacere il rum. Tritare le nocciole tostate, ne troppo grosse ne troppo fini, e mettere in una ciotola  aggiungere il composto di cioccolato mescolando bene.
Lasciare riposare mescolando ogni tanto fino a quando prende la consistenza giusta per fare delle palline, si può passare anche in frigorifero se si ha fretta.
Predisporre 3 vassoi con il cacao in polvere, il cocco grattugiato e lo zucchero semolato e passare 1/3 delle palline (tartufi)  in ognuno dei vassoi e adagiarle nei pirottini.
Si consiglia il passaggio di almeno 1 ora in frigorifero al termine perché dopo averli maneggiati diventano morbidi e si consiglia anche di usare i guanti oppure di leccarsi le mani solo quando avete finito di fare tutte le palline!!!! :-D
Naturalmente per la copertura si posso usare anche nocciole tostate e tritate finemente (otterrete dei simil rocher) o anche delle mandorle sempre pelate tostate e tritate io la prossima volta voglio anche provare dei pistacchi tritati.
Che dire di più la ricetta non è certamente originale ma è la mia versione di tartufi ed è normalmente molto apprezzata.
Mi sono accorta di essere stata un po' lunga e allora vi saluto, sperando che ci sia qualcuno da salutare e di non essere qui sola soletta
:-D

11 commenti:

  1. Ciao, ghiottissima questa ricettina.....benvenuta nel mondo-blog....spero che posterai tante ricettine delizione, intanto ti faccio tanti in bocca al lupo per il blog...a presto...

    RispondiElimina
  2. grazie maria luisa il primo commento! spero di sentirti ancora! :-D

    RispondiElimina
  3. Ma sai che ho deciso di sbirciare i primi post dei blog che seguo e trovo ricette davvero meritevoli....e mi piace capire come ci siamo mosse i primi tempi, lo trovo divertente.... tu sei stata mitica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che brava sei venuta a vedere il mio primo post!!!
      Grazie mille e grazie anche delle belle parole!!!

      Elimina
  4. La nostra storia come blogger è molto simile! Anche io avevo prima una fan page su Facebook e poi ho aperto il blog!

    RispondiElimina
  5. Io guardavo sempre piattoforte alla tv... adesso mi accontento di vederlo online, chi ti ha premiata Piffaretti ???

    RispondiElimina
  6. ciao eccomi qui una tua nuova follower^^ ottima ricetta e benvenuta tra noi blogger^^

    RispondiElimina
  7. Carla mi sa che abbiamo iniziato nello stesso modo.. spinte dagli amici ad aprire il nostro spazio web! complimenti! non meno per questi bellissimi e buonissimi tartufi:) un bacione:*

    RispondiElimina
  8. che emozione dietro ogni primo post vero? io sono felice che hai iniziato questa blog avventura perchè così ci siamo trovate. un bacione

    RispondiElimina
  9. Una ricetta molto allettante, copiata! :)

    RispondiElimina
  10. dopo aver letto qualcosa di te, mi unisco ai tuoi lettori per non perderti di vista a presto

    RispondiElimina

Se passate di qui e volete lasciare un commento,
mi farete cosa mooooolto gradita!!!