lunedì 13 giugno 2011

Pellegrini, Nucci....e torta di mele

Lodi, la mia città, in questi giorni è la location per lo spot pubblicitario
di un famoso network televisivo a pagamento................si si proprio quello!
I protagonisti sono tutti sportivi tra gli altri Samuel Eto’o, Gerard Piquè, Andrea Pirlo, Martin Castrogiovanni, Federica Pellegrini.
L'attuale detentrice del record del mondo nei 200 metri e
nei 400 metri di stile libero, sabato pomeriggio ha registrato,
parte di questo spot, presso la nostra Canottieri Adda e queste
sono le paparazzate che sono riuscita a fare















Decine di persone e ore di riprese sotto il sole per qualche secondo di spot!!!!

Domenica pomeriggio invece  ho assistito ad un Recital Verdiano del baritono Leo Nucci, indiscusso interprete della lirica internazionale, accompagnato al piano dal maestro Paolo Marcarini, nostri concittadini. L'evento è stato organizzato dai Rotary di Lodi con lo scopo di finanziare il progetto internazionale "END POLIO NOW" che si prefigge di debellare la Poliomielite nel mondo.



Le foto che seguono sono veramente brutte, ma non c'era luce, e non eravamo
esattamente in prima fila....


ma oltre a contribuire ad una giusta causa, abbiamo passato un'ora e mezza, ascoltando della buona musica e una voce bellissima.
Insomma un fine settimana pieno di eventi.

Ed ora finalmente la torta



 Il post è già molto lungo ma, devo dirvi due cose sulla ricetta di questa favolosa torta di mele.
Si chiama "Gratin di mele Jonathan Di Pietro Cortese" ed io
l'ho vista qui realizzata dallo chef Andrea Dotti.

Ingredienti

Crema

1 uovo
100 gr di zucchero
100 gr di burro
100 gr di mandorle a filetti
20 gr di farina bianco 00
poco rum

Mele

4 mele Jonathan (io Golden 2 mele e 1/2)
1 stecca di vaniglia
1 lt d'acqua
1/2 limone
300 gr di zucchero semolato
poco zucchero di canna

Per prima cosa prepariamo le mele.
In una pentola versare 1 lt d'acqua, 1 stecca di vaniglia, 300 gr di zucchero, il succo di 1/2 limone e il mezzo limone, cuocere per 10 minuti a fuoco moderato, mescolando per fare sciogliere lo zucchero e
portare a bollore.



Sbucciare le mele, tagliarle a spicchi, tuffarle nell'acqua e cuocere per 2-3 minuti.











Scolare gli spicchi di mele in una pirofila e tagliarli a fette non troppo sottili












Per la preparazione della crema in un recipiente lavorare lo zucchero e il burro (che avrete tolto dal frigorifero almeno un'ora prima) con la frusta elettrica. Aggiungere l'uovo fino ad ottenere
un composto uniforme.












Unire 20 gr di farina (non è un errore ne servono solo 20 gr)
le mandorle a filetti, 1/2 bicchierino di rum e amalgamare.




Imburrare una teglia da 22 cm e rivestirla di carta forno bagnata e strizzata. Versare la crema e appiattirla con il dorso di un cucchiaio. Disporre le fette di mela sopra la crema, sovrapponendole.



Fare il secondo giro nel senso contrario e terminare con 3 mezze fette nel centro.










Cuocere in forno preriscaldato a 200°/220° per 30 o 40 minuti.
(Io forno elettrico ventilato per 15 minuti, poi statico sopra e sotto per altri 15 minuti,
infine statico solo sotto per 10 minuti).
Prima degli ultimi 10 minuti di cottura cospargere con zucchero di canna.



A cottura ultimata la parte sotto dovrà essere croccante, da ciò
la definizione di Gratin, così ci dice il simpatico chef  Dotti, detto Momi,
che ci consiglia di controllare alzando la carta forno.

 Wow che post lunghissssssssimo non mi resta che dirvi che questa torta
 l'ho fatta  per la mia amica Moira.

Un abbraccio a tutti     :-D

19 commenti:

  1. La tua torta è un capolavoro. Bravissima. Ricorda che ti aspetto qui. Ciao
    http://vanigliaecannella-bellissima2010.blogspot.com/2011/06/prima-lettura-del-gdl.html

    RispondiElimina
  2. Sembra buonissima. Io adoro la torta di mele e credo di realizzare questa tua versione di prima possibile... a presto

    RispondiElimina
  3. che bello,un'occasione per vederli da vicini!La tua fiamminga di mele e' stupenda!

    RispondiElimina
  4. @ Sabrina
    Grazie! passo a trovarti
    @ Neve
    Grazie! passo anche da te

    RispondiElimina
  5. Sicuramente buonissima ! Non sono stato autorizzato ad assaggiare !
    :-( sara ' per la prossima

    RispondiElimina
  6. @ Sergio
    Questa volta no, ma l'hai assggiata già almeno altre 3 o 4 volte!!!

    RispondiElimina
  7. anch'io non l'ho assaggiata! sembra simile, ma più ricca, a quella che fa la mamma solo al contrario!!! come si chiama? nome in francese...
    io e la cucina.... preferisco assaggiare!

    RispondiElimina
  8. @ Cleme
    quella che fa la mamma e la Tarte Tatin, e non c'entra con questa! E poi l'hai già assaggiata
    di sicuro e la mangerai ancora tra poco!

    RispondiElimina
  9. ciao, domani mangio questa delizia e un'altra che vi dirà mia sorella !bravaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  10. @ Pieruccia
    Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  11. Le due torte di ieri sera erano veramente spettacolari.Ancora una volta brava e grazie.
    Beppe

    RispondiElimina
  12. @Beppe
    Grazie è stato un piacere "pasticciare"..... per Voi!

    RispondiElimina
  13. una torta di mele non si rifiuta mai ! Buona giornata..

    RispondiElimina
  14. La tua torta è deliziosa e proverò a farla visto che potrebbe entrare benissimo nel mio regime alimentare attuale. la pellegrini mi sta sulle beep, troppo vip e vamp per i mie gusti. la serata musicale te la invidio. un bacione

    RispondiElimina
  15. carla adoro le torte di mele....ne provo sempre di tanti tipi.. favolosa la tua! un bacione:*

    RispondiElimina
  16. Adoro le torte di mele!!!!!!! :)
    Un bacione e complimenti!!!

    RispondiElimina
  17. la torta mi piace molto, soprattutto l'accostamento mandorle-mele!

    RispondiElimina
  18. le torte di mele sono sempre buonissime

    RispondiElimina

Se passate di qui e volete lasciare un commento,
mi farete cosa mooooolto gradita!!!