mercoledì 23 gennaio 2013

Risotto con un avanzo e....CHOP

Come vi avevo detto qui mi sono avanzati 200 gr di composto di Coste e Salsiccia e anche tre piccoli contenitori di pasta brisée allo zafferano e, come spesso succede con gli avanzi, il giorno dopo ho pensato come riciclarli creando qualcosa di diverso e ho preparato questo bel risotto


Ingredienti per 4 persone

330 gr di riso Superfino Arborio
200 gr di coste e salsiccia che sono avanzate da questa torta
60 gr circa di porro
1/2 bicchiere di vino bianco secco (io Teraje Chardonnay)
1 lt di brodo vegetale
burro q.b.
formaggio Grana grattugiato
pepe
3 piccoli contenitori di pasta brisée allo zafferano sempre avanzati da qui

Preparazione

Rosolare il porro affettato sottilmente in una noce di burro e un goccio d'acqua per evitare che si bruci


aggiungere il riso, tostarlo per 2 minuti, sfumare con il vino bianco ( a temperatura ambiente), aggiungere 2 mestoli di brodo bollente, farlo assorbire mescolando, unire il composto di Coste e Salsiccia e portare a cottura aggiungendo il brodo bollente ogni volta che si sarà assorbito il precedente. Assaggiare, aggiustare eventualmente di sale (io non ne ho aggiunto perché il composto era già saporito), spegnere e fuori dal fuoco mantecare con una noce di burro e il formaggio Grana.
Riscaldare per pochi minuti i contenitori di brisée allo zafferano in forno a 120°, riempirli con un po' i risotto ed impiattare con il resto del risotto usando un coppa pasta. Cospargere con pepe nero.






L'idea di utilizzare i gusci di brisée per il risotto credo che sia molto carina, creando magari anche dei contrasti di colore, tipo un risotto allo zafferano in un guscio di brisée aromatizzata con Parmigiano e viceversa, il guscio allo zafferano che racchiude un risotto al Parmigiano, oppure un risotto rosso in un guscio verde, uno verde in guscio rosso, usando anche stampi di forme diverse per i vari colori, oppure uno stampo per ogni commensale.......... insomma questo riciclo mi ha scatenato un sacco di idee!!!
E questo è tutto!!! Ma forse dimentico qualcosa vero? Devo svelarvi l'arcano....
....eccolo l'oggetto misterioso si chiama CHOP è danese ed è.....




una pratica mezzaluna che si può usare con una mano sola,
adatta a sminuzzare le erbe aromatiche, ma anche il cioccolato!!!
Non trovate anche voi che sia un bellissimo oggetto di design,
oltre che un maneggevole e affilatissimo taglia tutto???
Devo proprio dire che l'Assaggiatore Ufficiale mi conosce veramente bene
ed è bravissimo a scegliere i regali, non lo pensate anche voi??? :-D

28 commenti:

  1. Le tue idee sono troppo belle il guscio croccante fuori e con il risotto morbido dentro!!! E mi piace anche il giocare con i colori:)
    Carla te lo giuro non avrei mai indovinato!!!! Però e' fortissimo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Ciao, grazie mille per essere passata da me, ho avuto modo di scoprire il tuo blog e le tue ricette interessantissime. A presto

    RispondiElimina
  3. Ma che forte....aspettavo la rivelazione dell'indovinello....mi piace questo oggetto super misterioso!! davvero originalissimo!!!

    ed ovviamente complimenti per il risotto!!!

    RispondiElimina
  4. hahahhaha è bellissimo CHOP :-D L'assaggiatore Ufficiale è stato grande!!!
    Per il risotto passo a pranzo da te ma voglio il cuoricino :-) un abbraccio, Ros

    RispondiElimina
  5. Ciao CARLA che risotto fantastico un bacione ISA

    RispondiElimina
  6. Eccolo svelato l'arcano! Non ci sarei mai arrivata a capire! Fortissima però la mezzaluna-ciambella :) E gustosissimo il tuo risotto così bello cremoso. Bellissima idea servirlo nel guscio di brisèe. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  7. Ottimo il risotto!!!! E chi avrebbe mai capito di cosa si trattava!!!! Pensa un pò quant'è carina!!!

    RispondiElimina
  8. Ahhhh! Era una mezzalunaaa! :D Grandissimaaaa! <3 Che bravo è stato il tuo Assaggiatore Ufficiale! Originale! :) E devo dire che non potevi trovare modo migliore per il riciclo. Chissà che bontà, amica! :) Un abbraccione!

    RispondiElimina
  9. Quanto mi piace questo post!!!! Il risotto, la brisee allo zafferano, quello strano oggetto che è il chop....tutto favoloso Carla!!! Un bacione!

    RispondiElimina
  10. nooo la mezzaluna! e chi l'avrebbe mai indovinata? tra l'altro io ho un cattivissimo rapporto con quest'arnese... ebbene non so utilizzarlo... infatti sminuzzo al coltello :D splendidi questi risottini cremosi! e chiamiamoli svuota frigo!:))) un abbraccio carissima e buona giornata:**

    RispondiElimina
  11. Una mezzaluna?!? Ma che forte, mai e poi mai ci sarei arrivata! Wow che bella ricettina! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. ahahahhahahah...Non vale nel post scorso era chiuso!!!ahahahah!!

    RispondiElimina
  13. risotto delizioso e mezzaluna stupenda!

    RispondiElimina
  14. Mai avrei indovinato cos'era... chop e neppure mai avrei pensato ad inserire le coste in un risotto: entrambi da provare, grazie!

    RispondiElimina
  15. ma dove le scova queste cose sergio?!?!
    e il risotto sembra tutto tranne che una ricetta del riciclo, fattelo dire sister: sei splendida

    RispondiElimina
  16. e io che pensavo fosse una struttura per le ghirlande natalizie ! Risotto molto invogliante !

    RispondiElimina
  17. Coste e salsiccia, non ci avevo mai pensato, bella idea la proverò. ciao kiara.
    Se ti può interessare sto organizzando un corso di cucina a Lodi con Cristina Lunardini sulle paste fresche, nel caso volessi partecipare mi puoi contattare per ulteriori informazioni. Ciao kiara

    RispondiElimina
  18. questo attrezzo è bellissimo!!
    il tuo riso del riciclo pare un piatto da gran gourmet e che dire? magari io avessi delle idee di reciclo come le tue!!
    per quanto riguarda i cannoli, lo sapevo anche io il trucco della cioccolata all'interno ma mi sembrava davvero azzardoso mettere anche quella!!
    ahhaha!!!!!
    comunque tu parti moooolto avvantaggiata con la buccia già fatta, vuoi mettere!!?
    baci

    RispondiElimina
  19. Il tuo risotto è un'idea meravigliosa, bella e tanto buona. Chop è utile e simptico, l'assaggiatore ha centrato in pieno. Ciao.

    RispondiElimina
  20. Ciao Carla, a tutto potevo pensare tranne che a una mezzaluna! Eh sì l'assaggiatore è proprio bravo a scoprire queste belle cose, ma tu lo ricompensi con risottini a forma di cuore, quindi siete in pari! Bacioni

    RispondiElimina
  21. Risotto gustoso e molto carino a presentato a forma di cuore. La mezzaluna mi piace molto :) Rosalba

    RispondiElimina
  22. no, non lo avrei mai capito! però ora che so di cosa si tratta posso dire che è un oggetto bello e pratico! complimenti all'Assaggiatore!
    E complimenti a te per il gustosissimo risotto! ;)
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  23. Non avrei mai capito, simpatica la mezzaluna, favoloso il risotto. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  24. ah... ecco cos'era! Non ci sarei mai arrivata (anzi, ero distante anni luce!)
    Bellissima idea; complimenti sia a chi l'ha progettata che a chi l'ha regalata!!!
    Quanto al tuo risotto "scatenoso" non ci sono dubbi... scatena un po' anche me (non ideuzze, ma succhi gastrici...)
    :))
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  25. Per me il risotto non è mai un piatto di riciclo... ne mangerei tutti i giorni. Mi piace tantissimo!

    RispondiElimina
  26. Mi piace
    Mi piace il tuo risotto
    Mi piace l'idea del riciclo
    Mi piace il tuo strumento davvero carino
    e mi piaci tu ragazza !!!!!!!!
    Grazie del consiglio per il film
    Spero di vederlo presto!!!!!!!!!!!!!!!
    Baci Carla

    RispondiElimina
  27. Ottima ricetta!!!!!ha un aspetto delizioso!!!!Buon tutto!!

    RispondiElimina
  28. Potevo anche pensarci per un mese ma non sarei mai riuscita a scoprire l'uso dell'oggetto misterioso!!
    Ricordo bene i cestini preparati con la frolla allo zafferano e la soluzione con il risotto mi sembra eccellente
    Un bacione

    RispondiElimina

Se passate di qui e volete lasciare un commento,
mi farete cosa mooooolto gradita!!!