lunedì 30 gennaio 2012

Priscilla e una Zuppa per "La Merla"

Ieri pomeriggio Monica, Fabrizio, L'Assaggiatore Ufficiale ed io siamo andati a Milano a vedere il musical "Priscilla la regina del deserto", mi era piaciuto il film ma mi è piaciuto moltissimo il musical!!!! Quasi tre ore di spettacolo con dei magnifici artisti, ballerini e cantanti veramente molto bravi, eccellente musica dal vivo, costumi e scenografia strabilianti!!! Se volete leggere la recensione e vedere delle anteprime andate qui , ma se potete andate a vederlo. Ve ne do un assaggio


Uno spettacolo italiano così ben fatto che scalda il cuore!
E per scaldare invece il corpo, nel secondo giorno della Merla, un assaggio di questa

ZUPPA RUSTICA AFFUMICATA

Ingredienti

250 gr di Zuppa rustica (lenticchie, farro perlato,orzo perlato)
3 lt di brodo vegetale 
1 cipolla rossa piccola circa 100 gr
2 foglie di alloro
2 würstel affumicati
1 cucchiaino di fecola di patate (facoltativo)
raspadüra (facoltativo)
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe

Preparazione

Lavare bene il preparato per la zuppa


metterlo in una pentola con il brodo e le due foglie d'alloro. Portare a bollore e cuocere per circa un'ora.
Scottare i würstel in acqua bollente, spellarli e tagliarli a dadini


Passata l'ora di cottura, unire i würstel alla zuppa (tranne qualche cubetto) e cuocere ancora per un'ora. Preparare un soffritto con la cipolla (tranne qualche guaina) e l'olio evo e unirlo alla zuppa pochi minuti prima di spegnere. Nel padellino del soffritto far appassire le guaine delle cipolle e rosolare i cubetti di würstel tenuti in disparte; infilzarli alternandoli sugli spiedini.


Servire la zuppa decorando con uno spiedino e un giro d'olio evo a crudo.


Se anche voi amate le zuppe un po' dense potete aggiungere, come ho fatto io, un cucchiaino di fecola di patate stemperato in poco acqua fredda, e se trovate la "raspa"....


Voglio ringraziare Samaf per aver pensato a me per il premio "The versatile blogger"

A proposito dei Giorni della Merla lo sapete perché si chiamano così?
Ci sono parecchie leggende, a me piace questa:
"Pare che in questi giorni freddissimi un merla con i suoi pulcini, in origine bianchi,  per rifugiarsi entrarono in un comignolo, dal quale uscirono il 1° Febbraio, tutti neri a causa della fuliggine, e da quel giorno i merli divennero neri"
A Lodi invece era usanza festeggiare queste giornate con cori che, posti sulle rive opposte dell'Adda, si chiamavano e rispondevano, la prima strofa di questo botta e risposta diceva così:
"tra la ruca in mez a l'era, se ghe nigul se insirena (butta la rocca in mezzo all'aia, se è nuvolo verrà sereno".
Ci vediamo domani   :-D

14 commenti:

  1. che bella l'usanza sull'Adda, non la conoscevo per niente. Anche per me quella della merla e dei pulcini è la leggenda migliore. Ora passiamo alla tua zuppa che è veramente deliziosa, i gusti affaumicati si intonano proprio con questi giorni che sanno di camino. un baciotto

    RispondiElimina
  2. @ Stefania
    Grazie!!! Adoro le vecchie usanze!!
    Buone le zuppe eh!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  3. Buongiorno carissima Carla!
    a giudicare dal freddo che farà (stando alle previsioni -10) mi ci metterei pure io nella canna fumaria a farmi affumicare un po'! E se no mi mangio la tua zuppa che deve essere squisita! Che ne dici? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Emanuela
      Ti consiglio la zuppa, c'è meno da lavare dopo!!!
      Bacioni

      Elimina
  4. Ah ah....ZUPPAAAAAAAAAAAAAAAAA, e vai che ci si riscalda..ieri ho avuto la brillante idea di andare in centro ( a Riva del Garda, raso lago..umidità che si taglia a fette)ne sono uscita con un look alla "cugini di campagna":DDDD. I musical piacciono tantissimo anche a me!!e non solo quelli, sono appassionata di lirica, ogni estate obbligo il povero Klaus (il mio compagno tetesko:-))))a vedere tuuuuuuuutte le opere che danno all'arena di Verona :-DDDDD. Puntualmente lo ritrovo russare sulla poltroncina (non mi far aggiungere altro!!)e parlando di tedeschi..la tua ricetta la devo ASSOLUTAMENTE fare!!!se scopre che i wuerstel li può trovare anche lì...è fatta!sarò riuscita a fargli mangiare una zuppa!:-DDDD. Bravissima come sempre la mia Arsy!!Bacioneeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Yrma
      Rispondo qui anche al commento qua sotto. Ma sei impaziente neh!!!! Oggi ho voluto postare prima se no finivo come ieri che ho postato quasi a mezzanotte!!! Ma una foto di Te stile di campagna no??? Mi sarebbe piaciuta, ahahahaha!!! All'arena la prima volta mi portò la Nonna (Carla)a vedere AIDA con allestimento originale ed elefanti veri in scena!!! Quando posso ci vado è uno spettacolo unico!!! L'idea dei würstel nella zuppa mi è venuta perché: primo stavano scadendo e secondo in Romania nelle "Ciorbe" spesso c'era prosciutto affumicato.
      Bacioni

      Elimina
  5. Maaaaaaaa il mio commentino è finito nel cestino????!!!! Uhmmmmm.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Yrma
      Va là ti rispondo anche qua (e ho fatto pure la rima). Non sono mica WONDERCARLA io!!!!
      Baci

      Elimina
    2. Ah no..WonderArsy siiii però!!!!!:-DDDD

      Elimina
  6. delicatissima e molto invitante

    RispondiElimina
  7. caspita carletta che bella zuppa!
    ma non avevo mai pensato ai wurstel nelle zuppe!!!
    che ideona!!!!
    mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Carla
      Carlina ciao, tutto bene, siete guariti?
      Prova e mi dirai!!!
      Baci

      Elimina

Se passate di qui e volete lasciare un commento,
mi farete cosa mooooolto gradita!!!